Ancora sul “perfido” Rosatellum

Il 22 gennaio scorso avevo dedicato un post a controbattere ad un articolo di critica “velenosa” di Michele Ainis al sistema elettorale detto Rosatellum, con il quale si sono svolte le elezioni del 4 marzo scorso. Ora, ad urne chiuse da un mese, vorrei tornare sull’argomento, smentendo, alla luce dei risultati elettorali, alcune tra le [...]

Il 4 marzo si vota

Ad una settimana dal voto ho provato a riassumere le mie riflessioni al termine di una campagna elettorale breve ma combattuta, come sempre e forse più del solito, perché la posta in gioco è davvero alta.
Innanzitutto penso che dovremmo tutti recarci alle urne, non soltanto per esercitare un diritto/dovere civile, ma anche per esprimere con [...]

Programmi elettorali

Ho letto sia il programma elettorale del PD che quello di LEU ed è ancora cresciuta in me, se possibile, la rabbia per la divisione a sinistra.
Infatti se si leggono i due programmi e si riflette senza pregiudizi sui principi e sui valori ispiratori dei due documenti le consonanze e le affinità di vedute sono assai [...]

Il “perfido” Rosatellum

Confesso di essere rimasto indignato leggendo l’articolo del    costituzionalista Michele Ainis su Repubblica di domenica scorsa, dedicato al cosiddetto Rosatellum, cioè al sistema elettorale che regolerà le elezioni del prossimo 4 marzo.
Per Ainis il Rosatellum è “una legge con l’inganno”, “una creatura perfida e astuta. Il Porcellum almeno era un mascalzone dichiarato” e via [...]

Dopo le primarie del PD

Considero assai positivamente il risultato delle “cosiddette” primarie del PD di domenica 30 aprile (“cosiddette” in quanto si eleggeva direttamente il segretario del partito che, anorma di statuto, sarà anche il candidato premier del PD alle prossime elezioni politiche per le quali, tuttavia, è ancora incerto il sistema elettorale).
Sono contento del risultato non solo in [...]

La mozione Renzi

Oggi nel pomeriggio ho presentato la mozione Renzi alla convenzione del mio circolo, S.Donato Centro.
Ecco il testo del mio intervento.
Cari amici e compagni,
dopo tre anni e mezzo, torniamo a votare per scegliere chi dovrà guidare il nostro partito, il Partito Democratico. Ci chiamiamo democratici perché

Caro amico ti scrivo

Caro Matteo,
sono un tuo sostenitore della prima ora e continuo ad avere fiducia nelle tue capacità politiche, da mettere a servizio del paese.
Proprio per questo vorrei farti sapere ciò che penso dell’attuale, complessa situazione politica ed anche delle scelte da farsi nei prossimi mesi.
Hai espresso con grande determinazione la volontà di andare al voto nei [...]

Dopo le elezioni del 5 giugno: a proposito del M5S.

Quali indicazioni di carattere politico generale è possibile trarre dal voto di domenica scorsa?
Naturalmente occorre tenere conto del fatto che si è trattato di elezioni comunali, che non hanno interessato l’intero territorio nazionale ed il cui esito è stato influenzato in misura determinante dalle situazioni locali (candidature, liste presenti ecc.): basta pensare, solo per stare [...]

L’Ulivo e le urne, così le vittorie nel ‘96 e nel 2006.

Sul Sole24 ore di oggi, il prof.D’Alimonte ha pubblicato un lucido e documentato articolo che rievoca, numeri ed alleanze alla mano, le vittorie elettorali dell’Ulivo nel 1996 e nel 2006.
Ne consiglio la lettura, qui di seguito, a tutti ed in particolare a chi (D’Alema, Bersani e company) rievoca strumentalmente la stagione dell’Ulivo traendone arbitrariamente motivo [...]

Primarie tra maturità e lealtà

Qualche considerazione sullo strumento delle primarie, alla luce di quanto si è letto in questi giorni a proposito di alcune esperienze nazionali e locali.
Le primarie per la scelta del candidato di un partito o di una coalizione possono essere uno strumento democratico ed efficace, ma ad alcune condizioni che, in estrema sintesi, individuerei nella maturità [...]